bali e sicilia

Vivere a Bali e in Sicilia

Vivere a Bali e in Sicilia. Salvatore ha scelto uno stile di vita libera realizzando il suo sogno, quello di stare 6 mesi in Sicilia e gli altri 6 mesi nella magica atmosfera di Bali.

Andiamo a conoscere meglio uno dei Grandi Viaggiatori.

Salvatore è un caro amico conosciuto a Bali, un compagno di viaggio allegro e solare, siciliano nel cuore ma internazionale nell’anima, sempre pronto a nuove avventure in luoghi lontani e inesplorati.

vivere a Bali e in Sicilia :Salvatore

Chi è Salvatore.

Allora….chi sono ?

Sono uno che sognava di viaggiare già da ragazzino e lo faceva andando nelle agenzie di viaggi chiedendo depliants di tutte le mete ma che sapevo non poter raggiungere perché negli anni 80 viaggiare era ancora per pochi.

vivere a bali e in sicilia salvatore nel deserto

Hai viaggiato in tanti paesi, perché hai scelto proprio Bali come luogo di fuga.

Perché ho scelto Bali dopo aver visitato tanti paesi me lo sono chiesto più volte soprattutto all’inizio, poi quando me l’hanno cominciato a chiedere gli altri la risposta più facile e anche più precisa è che non ho scelto io Bali ma lei ha scelto me. 

vivere a BALI E in SICILIA : Quanto c’è in te di siciliano e quanto di internazionale

sicilia
Sicilia

Io mi sento molto siciliano, sono molto legato alla mia terra e non è stato facile allontanarmi.

Ho sempre amato viaggiare ma amavo sempre tornare. Ecco, invece quando tornavo da Bali era diverso, mi dispiaceva, ne sentivo la mancanza. Comunque rimango un isolano non saprei vivere per un lungo tempo lontano dal mare o dall’oceano.

vivere a BALI E in SICILIA : La tua avventura più bella

Di belle avventure ce ne sono state tante, ogni viaggio è stato una bella avventura, se devo sceglierne una direi il primo viaggio in Mexico che era uno dei miei sogni da ragazzino, di quando guardavo i films di Zorro.

Tre persone conosciute nel tuo viaggiare a cui tieni in modo particolare.

Tre persone conosciute nei viaggi che mi sono rimaste particolarmente care? Una di queste senza nessun dubbio è quell’Italiana conosciuta a Salvador Bahia e che dopo un anno è diventata per 6 anni la mia compagna e che tutt’ora è la mia migliore amica.

Poi c’è un’altra donna canadese conosciuta a Cuba e che ha collaborato anche se inconsapevolmente al mio cambio di vita e con cui sono ancora in contatto anche se non ci vediamo da più di 20 anni.

Un’altra persona che rimarrà sempre nel mio cuore e che adesso non c’è più, l’ ho conosciuto a Cuba, anche lui di Palermo come me e con cui ho condiviso tante bellissime giornate oltre a qualche viaggio e mi ha insegnato molto.

Viaggiare in solitaria i pro e i contro

in viaggio isole tropicali

Secondo me il pregio di viaggiare in solitaria è che intanto ti fa conoscere te stesso, decidi tu il tuo viaggio come programmarlo e come cambiarlo e ti fa tornare sicuramente con più conoscenze raccolte.

Viaggiare in compagnia può essere difficile se non parti con la/e persona/e giuste perché le persone si conoscono bene in viaggio e a volte chi si pensa di conoscere bene, in viaggio si può rivelare diverso e non compatibile con te e questo mi è successo, però quando parti con la persone giusta tutto diventa più bello, più divertente, con meno pause di quando viaggi in solitaria.

Un libro da leggere assolutamente

Un libro da leggere assolutamente ? Ken Follett è uno di quelli assieme a Brad Meltzer  che mi ha accompagnato nei miei viaggi, un libro che ricordo non volevo mai finire di leggere era di Ken Follett ” i giorni dell’eternità” l’ultimo della trilogia century. 

vivere a BALI E in SICILIA : Come descriveresti il ​​tuo stile di viaggio

Io ho cominciato a viaggiare da turista a 26 anni per poi piano piano diventare sempre più un viaggiatore

Qual è il posto che vorresti assolutamente vedere

Ricordo da bambino sognavo le Hawaii e stavo quasi per andarci dopo 30 anni ma poi ho cambiato meta, anche l’Australia era un mio sogno da ragazzo che poi pian piano è sbiadito sempre più anche se mai dire mai…

Sembrerà strano ma uno dei paesi che vorrei visitare e che non ho mai visitato è il Portogallo e a seguire il Marocco, questi 2 paesi sono nella mia lista da qualche anno e spero prima o poi di visitarli.

Se potessi essere ovunque nel mondo, oggi saresti a

Se potessi essere ovunque nel mondo oggi sarei …. diciamo che oggi va bene dove sono magari la prossima settimana a Milano a vedere Milan- Inter 😅

vivere a Bali e Sicilia : Un ultima domanda, Viaggiare è …

Cos’è viaggiare ? Viaggiare è vivere!!! E spero ci lascino continuare a vivere! 

12 commenti

  1. Veronica

    Siciliana anch’io, mi ritrovo tantissimo nelle parole di Salvatore: ad un isolano non puoi togliere il mare. Ecco perché dopo Londra ho scelto un posto più vicino alla costa e a pochi km dal mare, certo non è Bali, ma aiuta a sentirne meno la mancanza.

    1. Salvo

      Ciao Veronica, da siciliani ci si capisce 😊 io ho provato a vivere in Canada, a Toronto dove stavo bene ma li anche se c’è l’Ontario che è più grande del Mediterraneo ma rimane sempre un lago e con il mare e l’oceano non c’entra niente e quindi non ho resistito più di 3 mesi 😊

  2. Teresa

    Bali e la Sicilia sono due posti assolutamente fantastici, anche a me piacerebbe vivere in una delle due località; sono molto diverse ma secondo me accomunate dal mare e da una atmosfera unica!

  3. antomaio65

    Bello il concetto di due luoghi tanto diversi ma sempre isole! Essere un viaggiatore, credo, significa proprio avere la capacità di riconoscere quella che è casa e Salvatore ne ha scelte due. Bali non la conosco e la immagino dolce e sensuale come in fondo è la Sicilia

  4. Mauro

    Gran personaggio e grande viaggiatore.
    Vorrei avere la tua fortuna e vivere contemporaneamente su due isole neravigliose…….tanta sana invidia.

  5. Marina

    Invidio quelle persone che possono vivere pienamente il loro sogno di viaggiare. Io ho ancora una famiglia che mi tiene legata a Roma, ma nel mio futuro vedo viaggi più lunghi non più da turista, ma vivendo come un local.

  6. Margherita

    Bali è il mio sogno da sempre e più persone sento, più mi rendo conto che deve essere uno dei viaggi che devo fare! Poi, quando si trovano due posti del cuore e non uno, la fortuna è doppia!

  7. Eliana

    Anche io come Salvatore andavo nelle agenzie a razziare totalmente i depliants e viaggiavo, viaggiavo con la mente. Nello spazio riservato al timbro dell’agenzia, quando non c’era, ci mettevo il mio timbro personalizzato, facendo finta di essere un’agente di viaggio!

  8. partyepartenze

    In fondo Sicilia e Bali hanno una un’anima molto simile, fatta di silenzi e di luoghi sconfinati. Sono entrambe isole meravigliose ed è una grande fortuna potersele godere per lunghi periodi. Con un pizzico di invidia…

Lascia il tuo commento