Spring Break USA

Spring Break

Spring Break: è il periodo dell’anno in cui i college chiudono e per gli studenti è occasione di fare festa.

cos’è e COSA SIGNIFICA SPRING BREAK

Letteralmente significa pausa di primavera. Lo Spring Break è una pausa dallo studio che dura circa una settimana e avviene a inizio primavera. Questa settimana di chiusura dei college avviene quando termina la sessione invernale. Ogni college stabilisce la propria settimana di vacanza, potete trovare qui le date per ogni università.

Per gli studenti significa avere a disposizione una settimana di relax e festeggiamenti. Durante questa settimana la maggior parte degli studenti decide infatti di partire per una vacanza in qualche meta “modaiola”.

Durante lo stop di primavera migliaia di studenti che si riversano sulle spiagge di qualche destinazione calda ed esotica con un unico obiettivo. Lasciarsi andare e scatenarsi fino all’alba senza nessun tipo di limite.

Spring break USA

le origini

Lo Spring Break ha origini lontane. Come spesso accade è stata un’idea di marketing che è entrata a far parte degli usi e costumi dei paesi anglosassoni (Stati Uniti in primis) ma non solo. Nel 1938 la città di Fort Lauderdale in Florida ha lanciato una campagna di promozione in cui invitava gli studenti, in pausa dai corsi universitari, a recarvisi per trascorrere una settimana di relax e divertimento.

Negli anni ’60 la tradizione crebbe di popolarità, diventando sempre di più un “must do” nel corso degli anni.

LE METE PIù POPOLARI PER LO SPRING BREAK

Cosa cercano gli spring breakers? Feste, sole, caldo, mare e tanto tanto divertimento.

Negli Stati Uniti le mete più gettonate dagli spring breakers sono:

Miami Beach, Sanibel Island, Daytona Beach (in Florida), South Padre Island (in Texas) e Laguna Beach (in California).

Per gli studenti più abbienti il viaggio di primavera diventa un’occasione anche per viaggiare all’estero, le mete più richieste sono il Messico (in Riviera Maya Cancun e Playa del Carmen), Puerto Vallarta sulla costa pacifica, e Cabo San Lucas (in Baja California). Mentre tra le isole caraibiche le più gettonate sono Bahamas, Jamaica e Puerto Rico.

Come spesso accade le tradizioni viaggiano attraverso i continenti, ed anche qui da noi questa settimana di vacanza sta diventando popolare. I ragazzi europei che possono permettersi una settimana di relax e divertimento solitamente scelgono la Croazia. Grazie al clima mite, il costo abbordabile e le molte attrazioni dedicate ai festeggiamenti primaverili, località quali Pag, Nolalja ed Umag si riempiono di giovani, e vengono organizzate ad hoc feste in spiaggia, after party, beach party ecc ecc.

BREAK PER TUTTI

Anche se l’età scolastica è finita da un pezzo, ma volete provare a tornare indietro nel tempo, potete recarvi nelle località più gettonate, e intrufolarvi in qualche festa studentesca.

Mi è capitato di essere in Florida durante lo Spring Break, ed è stato divertente mischiarsi tra la folla di studenti e divertirsi un po’ in queste scatenate feste

Spring Break il divertimento

12 commenti

  1. Tamara

    Non conoscevo affatto l’esistenza dello “Spring break” è una bellissima “iniziativa”, un modo per coccolare gli studenti l! Peccato che qui in Italia non esista nulla di simile..

  2. Lisa Trevaligie Travelblog

    Avevo sentito parlare dello spring breack da un amica americana ma non ho mai approfondito. Certo che sarebbe bello averlo anche in Italia per viaggiare senza l’ansia della scuola almeno in primavera.

  3. Paola

    Mi sono trovata nel pieno di uno Spring Break a Miami. Ho prenotato una settimana di riposo senza conoscere le potenzialità di questo folle periodo. Gli hotel si South Beach in quei giorni esplodono di musica e grida, le piscine sono pentole in ebollizione piene di studenti festanti e le spiagge formicai impazziti con lunghe scie di alcol. Ho apprezzato la gioia di vivere e l’allegria. Peccato che gli studenti italiani non abbiano una settimana dedicata alla follia.

  4. firstepilprimopasso

    Anche in Germania e in Olanda hanno le vacanze di primavera, due settimane a cavallo di Pasqua di vacanza.
    È davvero una figata, per me la primavera è il periodo più bello per viaggiare!
    E comunque meglio non infilarsi ad una festa di studenti, potrei sembrare la loro mamma! :)))))

    1. Lisoladielisa

      Come vorrei essere ancora una studentessa universitaria e trovarmi a Miami durante lo spring break! Ho fatto l’erasmus in Irlanda e c’era qualcosa di simile in primavera, oltre una certa shag week che era tipo una settimana dedicata al sesso…con incontri sulla prevenzione, la contraccezione e naturalmente feste scatenate

  5. Arianna

    Bella questa consuetudine delle vacanze di primavera, anche in Europa ci sono in vari paesi con stop didattici durante l’anno e buone occasioni per viaggi per studenti, i nostri studenti italiani sono invece non hanno questa consuetudine

  6. Silvia The Food Traveler

    Conosco la tradizione dello Spring Break e devo dire che la prospettiva di feste sfrenate a bordo piscina o in riva al mare non fanno molto per me perché so che non apprezzerei molto la confusione. Però non mi dispiacerebbe osservarne una “da una certa distanza”, come per esempio dal terrazzo di un hotel a Miami 😉

  7. Martina Currà

    Conosco la tradizione dello spring break da quando guardavo una mamma per amica, ma ora come ora non farebbe assolutamente per me! Un tempo forse quando ero giovane mi sarei lanciata ehehehehe!

  8. antomaio65

    Anche in Francia le scuole chiudono per due settimane intorno a Pasqua ed è l’occasione per i francesi di esplorare soprattutto il loro paese. Io spesso mi concedo una piccola pausa primaverile, magari senza feste e balli scatenati!

  9. Alessandra

    Non sapevo di questa tradizione! Certo, amo la tranquillità e non penso mi piacerebbe trovarmi in uno di questi luoghi in primavera! Comunque buon per loro che possono divertirsi e staccare dalle fatiche scolastiche!! ; DD

Lascia il tuo commento