shell beach western australia

Shark Bay

Shark Bay, Shell Beach e Monkey Mia, le stupende attrazioni nel selvaggio Francois Peron National Park, ecco cosa mi aspetta in questa lunga tappa on the road nel Western Australia

Dopo aver visitato Perth, la meravigliosa natura del Yanchep e del Parco Nazionale di Nambung, riparto da Cervantes in direzione Geraldton. Questa è una tappa di trasferimento che non prevede attrazioni particolari.

In questo viaggio mi posso permettere la bellezza unica e preziosa del viaggiare lentamente, assaporando e godendo dei panorami che incontro, infatti, lungo la strada mi fermo diverse volte, curiosando tra le strade dei vari paesini, osservando la bella costa e scattando tante fotografie.

Green Head

Green Head è una piccola cittadina costiera a nord di Perth sull’Indian Ocean Drive, famosa per le sue baie solitarie e incontaminate, come Dynamite bay, che fa parte a pieno diritto delle più belle spiagge australiane.

Anche Leeman regala baie incantevoli di sabbia bianca e mare turchese, questo punto della costa offre ottime condizioni per praticare il windsurf e la vela

L’ultima sosta è Dongara, dove è possibile percorrere uno dei sentieri lungo costa fino all’obelisco del Fisherman’s Lookout, per ammirare il bellissimo panorama.

Arrivo a Geraldton nel primo pomeriggio e mi concedo una breve visita della piacevole città, ho percorso oltre 400 chilometri da quando sono partita da Perth. Ho prenotato una camera con bagno privato tramite airbnb, presso una gentile famiglia che mi accoglie con affetto e con due enormi ma dolcissimi Alaskan Malamute. 

nEL SELVAGGIO NORD verso Shark Bay

Riposata e carica di energie riparto da Geraldton verso Shark Bay. Una tappa impegnativa e ricchissima di cose meravigliose. Con il passare dei chilometri la strada diventa sempre meno trafficata e intorno a me posso osservare solo bush e terra rossa. Non ci sono più cittadine ma solo qualche area di servizio, dove fare rifornimento e mangiare qualcosa.

SHARK BAY MERAVIGLIA NATURALE

La Shark Bay World Heritage nel 1991 è stata la prima area dichiarata Patrimonio dell’Umanità del Western Australia. È una delle due aree del patrimonio mondiale all’interno di questo stato e una delle 16 di tutta l’Australia. Shark Bay World Heritage Area, una vera meraviglia della natura.

Shark Bay : Hamelin Pool Stromatolites

Nell’area di Shark Bay World Heritage Area, è obbligo fermarsi a Hamelin Pool, dove è possibile osservare gli stromatoliti, veri fossili viventi, i più antiche del mondo, che risalgono a 3,7 miliardi di anni fa. Questo è uno dei soli quattro posti sulla terra in cui esistono stromatoliti marini viventi e qui è concentrata la più grande colonia sulla terra.

Shark Bay World Heritage stromatoliti

Si ritiene che le stromatoliti alte fino a un metro, crescano con un massimo di 0,3 mm all’anno. Nella piscina Hamelin di Shark Bay crescono con successo perché in questa zona l’acqua di mare ha un’ altissima concentrazione salina.

Trovata per caso nel 1956 da una compagnia petrolifera, la riserva protetta da Bush Heritage Australia, continuerà a proteggere Hamelin Pool e i suoi stromatoliti.

Le stromatoliti della piscina Hamelin distano in auto circa 1 ora e 30 minuti da Denham

Shell Beach

Quando la natura gioca a sorprenderti e vuole farlo con effetti speciali, ti presenta un luogo come questo, Shell Beach, una spiaggia immensa e bianchissima, dove non troverai nemmeno un granello di sabbia ma miliardi di minuscole conchiglie.

Shell beach è una delle due uniche spiagge al mondo interamente formata da conchiglie. Immensa, lunga circa di 60 chilometri è interamente ricoperta da piccolissime conchiglie della specie cockle fragum erugatum, per una profondità di circa 7 metri. Questo fenomeno naturale è dovuto all’alta salinità e al particolare clima della zona.

Shell Beach si trova a 45 chilometri a sud-est di Denham nella Shark Bay World Heritage Area, a pochi chilometri dalle Hamelin Pool Stromatolites.

Ci ho giocato euforica di felicità, lasciando scivolare le piccole conchiglie bianche dalle mie mani. Io e l’immensa distesa deserta, con solo il rumore del vento e del mare.

Francois Peron National Park

Shark Bay World Heritage Area

Siamo in un World Heritage e nessun dubbio che questo sia un vero patrimonio dell’Umanità

Per arrivare fin qua ne devi percorrere di strada, molti tratti sono nel nulla per centinaia di chilometri.  La bellezza selvaggia di questo luogo vale assolutamente la pena del lungo viaggio

denham

La mia base è a Denham, piacevole paesino sul mare e porta d’accesso alla zona di Shark Bay, da dove mi sposterò per le varie escursioni giornaliere. Questa cittadina di mare offre molte opzioni di alloggio per tutte le tasche, ho scelto il Wildsights Villas, graziosa villetta a pochi metri dal mare, fornita di tutto l’occorrente (persino della lavatrice) prenotato su booking.com.

Sono praticamente fuori dal mondo, in questo lembo meraviglioso di terra io sono felice, mi sento a mio agio a Dehnam e in tutta la zona di Shark Bay, è un luogo dove sarei voluta rimanere di più delle tre notti stabilite.

Per arrivare nella zona più interna e selvaggia del Francois Peron National Park, occorre un mezzo 4×4 o è possibile farlo con gite organizzate che però sono molto care. Quindi decido di vedere le cose principali in autonomia

Monkey Mia

Monkey Mia, è una riserva marina nota per i delfini che pur essendo liberi nel loro oceano, ogni mattina arrivano fino alla spiaggia.

Qua opera il Department of Environment and CorsevationAustraliano. Che studia e cura i delfini e altre creature marine e terrestri della zona, il denaro che serve a mantenere questa riserva proviene anche dal turismo, ogni giorno a pochi turisti è infatti permesso di nutrire i delfini sotto l’occhio vigile e severo dei ranger. Quando si dice la fortuna! Mauro, è proprio tra quei pochi scelti. Penso di non averlo mai visto più emozionato, essere vicino a un delfino era un sogno che aveva da sempre.

Non è una pagliacciata e non c’è nessuno sfruttamento degli animali, è un momento di vera emozione e di profondo contatto con la natura. Aspettare i delfini a riva e vederli arrivare verso di voi lascia letteralmente a bocca aperta. Alcuni di loro sono feriti anche gravemente, dovuto ad attacchi degli squali, ma quando arrivano nella baia di Monkey Mia, sono al sicuro.

Shark Bay : Little Lagoon

È una magnifica piscina naturale, un altro luogo veramente incredibile a pochi chilometri da Denham, lungo il sentiero che porta fino al Little Lagoon è possibile osservare molte piante del bush australiano, uccelli e altri animali

Australia little lagoon

Questo on the road australiano mi sta regalando sorprese infinite, e le cose da vedere sono ancora tantissime …

Prossima tappa tornando verso sud, Il Kalbarri national park, la sua costa e il lago rosa.

12 commenti

  1. Cristina

    Ma che bella avventura. L’Australia è il nostro sogno nel cassetto e stiamo sognando con i tuoi racconti. Meravigliosa l’esperienza con i delfini, chissà che emozione!!!

  2. Libera

    Con questo itinerario ci hai fatto sognare. Queste spiagge sono una più bella dell’altra, bisogna solo andare ad ammirarle di persona.

  3. Lisa Trevaligie Travelblog

    Come sempre mi porti in posti paradisiaci e mi fai sognare a occhi aperti! Spero davvero di riuscire ad organizzare una visita da queste parti seguendo le tue tips di viaggio, utili e pratiche.

  4. antomaio65210f5eca04

    Mi hai trasportato in un luogo d’incanto! Non avevo mai sentito nominare le stromatoliti, davvero curiose forme di vita. Invidia pura per il tuo viaggio!

  5. Paola

    L’Australia deve essere davvero incredibile a livello di paesaggi! E questo articolo lo dimostra, con tutte queste spiagge e panorami diversi! Bellissima la spiaggia di conchiglie!

  6. Eliana

    Di sicuro il momento più emozionante per me di tutta Shark Bay sarebbe l’avvistamento e la nutrizione dei delfini. Comsumerei la batteria di cellulare, macchina fotografica e GoPro per immortalare ogni centesimo di un simile momento.

  7. Tamara

    Son sempre stata convinta che l’Australia sia un Paese meraviglioso e questi luoghi non fanno altro che confermare le mie supposizioni

Lascia il tuo commento