kalbarri la costa

Kalbarri Coastal

La Kalbarri Coastal e un imprevisto a cui porre rimedio.

Il mio viaggio on the road nel Western Australia, prosegue con un piccolo intoppo non previsto. Fortunatamente noi viaggiatori sappiamo sempre prendere il meglio anche dagli imprevisti e alla fine anche questa tappa si è rivelata una meravigliosa esperienza.

Avete già letto le prime tappe del mio viaggio on the road in Western Australia ?

Western Australia da Denham a Kalbarri

Kalbarri-National-Park

Succede di sognare un luogo e metterlo tra i preferiti, infatti, per me il Kalbarri National Park era tra le cose imperdibili di questo viaggio. Avevo dedicato al parco due intere giornate, mi vedevo già arrampicata fino alla cima di Nature Windows …

western australia kalbarri

Purtroppo al mio arrivo ho trovato una spiacevole sorpresa, stranamente non segnalata nel sito del parco. La parte interna del parco era chiusa e mi sono dovuta accontentare di esplorare la zona costiera, che è comunque meravigliosa.

La cittadina di Kalbarri è un luogo molto piacevole dove soggiornare e alla fine di cose belle ne ho davvero viste tante. Ho un ricordo indelebile di una baia con un incredibile sabbia color magenta.

Australia Kalbarri baia magenta

Il parco nazionale di Kalbarri copre un’area di 186.000 ettari, è possibile accedere a 14 siti diversi in tutta l’area, in questo meraviglioso parco ci sono due tipi di paesaggi molto diversi. A nord della città nell’entroterra, si trovano gole fluviali con formazioni rocciose che risalgono a 400 milioni di anni fa. Il sud presenta invece imponenti scogliere oceaniche, con bellissimi sentieri da trekking che conducono a piccole incantevoli baie.

Kalbarri Location Map

la cittadina di kalbarri

La città costiera di Kalbarri è situata a 592 chilometri a nord di Perth.  La città è il punto di soggiorno ideale per visitare omonimo parco nazionale, offre sistemazioni per tutte le tasche, negozi di alimentari, ristoranti e altri locali, offre bei panorami sulla riva del fiume Murchison.

Questa zona era l’antica terra del popolo aborigeno dei Nanda, che sono stati riconosciuti dal governo australiano come i proprietari tradizionali, i Nanda hanno ottenuto diritti esclusivi su diverse aree, tra cui : Paradise Flats, Bully, Wilgie Mia, Mooliabatanya e Syphon pools.

Una leggenda del popolo Nanda racconta la storia del serpente Beemarra, un essere ancestrale responsabile della creazione della terra e delle acque nella regione. Kalbarri prende il nome da un aborigeno della tribù Nanda ed è anche il nome di un seme commestibile.

come arrivare a kalbarri

Ovviamente con la propria auto come ho fatto io, inserendo questa attrazione in un viaggio on the road, o con mezzi pubblici della transwa, o facendo una delle tante escursioni proposte dai vari tour operator di Perth.

Dove soggiornare : Le sistemazioni non mancano, si va dal campeggio a hotel e guest house, io ho scelto Lola-Rose Bed & Breakfast, camera con bagno privato e colazione a disposizione dei clienti, cucina attrezzata per la preparazione dei pasti- prenotato tramite il sito del parco.

il Kalbarri Coastal Cliffs

La zona costiera del Kalbarri è caratterizzate da magnifiche e imponenti scogliere che precipitano nell’oceano cento metri più in basso estendendosi per oltre 13 chilometri, partendo da Red Bluff, appena a sud della città, fino al confine meridionale del Parco Nazionale. Questi siti del Parco Nazionale sono liberi di visitare

Eagle-Gorge kalbarri coastal cliffs

Un sentiero abbastanza facile che però regala una vista spettacolare sul fiume Murchison e sull’interno del parco, deve il suo nome alle aquile che vivono nella gola. In primavera è particolarmente bello grazie alla varietà e ai colori dei fiori selvatici, e ha diverse specie che possono essere viste solo qui, come l’orchidea kalbarri spider e la kalbarri catspaw. Per chi vuole di più è possibile percorrere un sentiero a gradini che porta fino a una piccola deliziosa spiaggia.

oceano e costa

Island-Rock e Natural-Bridge

Island Rock un tempo faceva parte del litorale e ora si erge come un solitario faraglione contro le forze dell’oceano , molto simile ai Dodici Apostoli che si possono ammirare nello stato del Victoria. Da eagle Gorge percorro Il Birgurda Trail, un sentiero di 8 km che lo collega al Natural bridge, un gigantesco ponte di roccia calcarea ancora attaccato alla costa. Mi perdo tra queste splendide viste costiere e scatto numerose fotografie.

A pochi passi dal parcheggio, i visitatori possono godere di splendide viste costiere e affacciarsi sul Ponte Naturale per ammirare la vita marina, tra cui nei mesi da luglio a ottobre è possibile avvistare balene e delfini.

Le meraviglie da vedere non sono ancora finite, il lago rosa si trova sempre nella zona del Kalabarri coastal, nel prossimo articolo andiamo a scoprire insieme questo spettacolo unico della natura.

Seguitemi …

6 commenti

  1. Eliana

    Peccato che tu abbia trovato chiuso il parco! In ogni caso mi sembra che l’escursione abbia comunque dato i suoi frutti: le tue foto sono splendide e fanno venire voglia anche a me di partire per l’Australia e visitare questo interessante tratto di costa!

  2. Libera

    Con te si viaggia sempre verso destinazioni pazzesche. Ogni volta che leggo, sono già pronta a finalizzare una prenotazione aerea.

  3. Lucia

    L’Australia è uno dei miei sogni nel cassetto e leggendo il tuo articolo sono sempre più convinta di volerci andare. Questo parco che non conoscevo è davvero stupendo.

Lascia il tuo commento