Stati Uniti Nord Est

Nord Est degli Stati Uniti

Il Nord Est degli Stati Uniti è un connubio tra incredibili città e meraviglie naturali. Che siate appassionati di storia, o che amiate i viaggi più naturalistici, quest’area non vi deluderà.

Il Nord Est

La regione nominata Northeastern United States, o più semplicemente Nord Est degli Stati Uniti, è l’area situata nella parte nord orientale del Paese, verso il Canada ed il Nord Atlantico.

Gli Stati che fanno parte di questa regione sono:

  • Maine
  • New Hampshire
  • Vermont
  • Massachusetts
  • Rhode Island
  • Connecticut
  • New York
  • New Jersey
  • Pennsylvania
  • Delaware
  • District of Columbia
  • Maryland
  • Virginia
  • West Virginia

Pensando al Nord Est le prime immagini che vengono in mente sono le grandi città: New York, Washington D.C, Philadelphia e Boston. La maggior parte dei viaggiatori che intraprendono questo viaggio infatti si concentra sulle grandi città senza esplorare anche le aree più naturalistiche, che sono innumerevoli. In questa pagina vorrei farvi scoprire il massimo che questo territorio può offrire.

Clima

Il clima nel Nord Est è di tipo temperato, ma non mancano comunque gli eccessi climatici. L’area costiera viene interessata dalla corrente del Labrador che può portare ad inverni freddi e nevosi, ed estati calde ed umide. Se il vostro viaggio prevede di toccare per lo più le città la tarda primavera e l’inizio autunno sono le stagioni preferibili, con il clima più temperato e piacevole. In estate infatti, le città subiscono spesso ondate di calore ed afa, rendendole poco piacevoli alle visite per la troppa calura. Mentre l’inverno è spesso rigido.

Se preferite invece un viaggio On The Road di tipo naturalistico, Stati come Maine, Connecticut, Vermont danno il loro meglio in autunno durante il foliage, quando i colori autunnali sprigionano il maggior fascino.

Nord Est
Nord Est

Se siete appassionati di sport invernali, in quest’area troverete neve abbondante, ed oltre 2600 km di piste da sci, servite da quasi 800 impianti di risalita.

Pasti e pernottamenti

Come in tutti gli Stati Uniti, anche nel Nord Est, trovare da dormire non è di certo un problema. Ovviamente nelle grandi città la scelta è ampissima, passando dagli hotel 5* lusso a quelli 1*. Nelle aree meno urbanizzate troviamo molti motel, anche di buona categoria, e qualche bed&breakfast nelle aree più rurali e montane. Avendo una scelta così ampia dove dormire dipende dal vostro budget ed al target a cui siete abituati. In linea generale nelle grandi città del Nord Est il costo dei pernottamenti è più alto rispetto alle altre aree statunitensi, ma con qualche accortezza si possono trovare delle alternative con un buon rapporto qualità prezzo.

Il cibo è molto variegato, ovviamente nelle grandi città troviamo ristoranti con cucina etnica proveniente da tutto il mondo. Sebbene gli Stati Uniti non abbiano una tradizione culinaria come la nostra, questa zona è molto ricca di pietanze tipiche. L’area costiera è influenzata dai prodotti del Nord Atlantico, quindi moltissimi crostacei e molluschi. L’entroterra invece è ricco di caseifici, quindi non è raro trovare pietanze che combinino formaggi e crostacei, oltre che alla carne rossa. E’ difficile fare una media di quanto spenderete per un pasto nel Nord Est perchè essendoci così tanta scelta potete passare dagli onnipresenti fast food, ai ristoranti più esclusivi. La cosa positiva è che quasi tutti i ristoranti espongono all’esterno il menù con i prezzi, in questo modo potete farvi un’idea della spesa che dovrete sostenere per un pasto.

Come Muoversi

Gli aeroporti principali del Nord Est, sui quali arrivano i voli intercontinentali dall’Europa sono: New York (JFK, Newark) – Washington (Dulles – Regan – Baltimora) Boston – Philadelphia.

Se il vostro viaggio prevede la visita delle sole città, il consiglio è di acquistare un volo multicity (arrivo su una città e partenza da un’altra) in modo da non dover tornare 2 volte nella città di arrivo. Per muoversi tra le maggiori città (New York, Boston, Washington, Philadelphia) NON vi consiglio di noleggiare l’auto. Sarebbe una spesa inutile e la macchina vi creerebbe solo il problema del parcheggio negli hotel. Le città sono molto ben collegate tra di loro sia dall’efficiente trasporto ferroviario Amtrak, ma anche dai Bus.

I biglietti sui treni veloci hanno costi abbastanza sostenuti, ma ci sono molte corse giornaliere in autobus tra le città, a partire da prezzi davvero irrisori. Solitamente compagnie come la Megabus aprono le vendite di 3 mesi in 3 mesi, se acquistate i biglietti appena aprono le vendite per il giorno che vi interessa potete trovare biglietti a tariffe scontate a partire da 5$ a persona a tratta. La comodità di questi Bus è dettata dal fatto che partono e arrivano nel centro delle città, ci sono molteplici corse durante tutto il giorno, e anche la notte, quindi potete ottimizzare il vostro itinerario con l’orario di partenza più consono, hanno il Wi-Fi a bordo, e sono tutti Bus Gran Turismo, quindi anche molto comodi.

In alternativa ci sono anche i voli interni, ma considerando tutto l’iter richiesto per il volo aereo (essere in anticipo in aeroporto, il pagamento del bagaglio in stiva, il recupero del bagaglio a destinazione), il bus è sempre la scelta preferibile.

Se il vostro viaggio prevede non solo le città, l’auto diventa un mezzo indispensabile.

Gli Stati del Nord Est:

MAINE

La capitale del Maine è Augustas. E’ chiamato il Pine Tree State, per la sovrabbondanza di alberi di pino nel suo territorio. Fa parte della regione del New England, e grazie alla sua natura richiama turisti in ogni mese dell’anno. In inverno grazie alle sue piste da sci, l’estate per gli avvistamenti delle balene in mare e degli alci nei boschi.

Il Maine è un perfetto connubio tra natura e paesini rurali ma ricercati, tra gastronomia e gallerie d’arte. Il suo punto di forza è l’Acadia National Park, i suoi 40.000 acri di paesaggio montano e oceanico ne fanno il punto di forza dello Stato.

E’ il posto ideale anche per gli amanti della pesca, grazie ai suoi 6000 laghi e laghetti, ed oltre 51.000 km di torrenti e fiumi.

Nord Est Acadia National Park
Acadia National Park

NEW HAMPSHIRE

La capitale è Concord, ed è soprannominato il Granite State.

E’ un piccolo stato, ma con molte attrattive per ogni stagione dell’anno. Il suo punto di forza è la natura, con i sentieri scoscesi della White Mountain National Forest ideale per gli escursionisti. Ma anche le sue valli fluviali e le sue spettacolari strade secondarie ne fanno un paradiso per i viaggiatori.

In inverno le attività montane sono molteplici, non solo sci e snowboard, ma anche bici, scooter e skiboard, il pattinaggio su ghiaccio, le slitte, le motoslitte e lo snow tubing.

Mentre in primavera le sue valli pluviali si riempiono di fiori, ed il cielo si riempie di migliaia di uccelli di ritorno dalla migrazione invernale. In estate è l’ideale per gli amanti dell’avventura all’aria aperta, kayak, pesca, escursionismo. In autunno il foliage la fa da padrone. E l’inverno la protagonista è la neve. Quindi, in qualunque stagione lo visitiate il New Hampshire non vi deluderà.

Nord Est New Hampshire
New Hampshire

VERMONT

La capitale è Montpellier, ed è soprannominato The Green Mountain State.

La principale attrazione del Vermont è senza dubbio la sua bellezza naturale. Il National Geographic Traveler l’ha definita una delle migliori destinazioni incontaminate al mondo, grazie alle piccole ma vivaci cittadine, la campagna spettacolare e gli innumerevoli luoghi storici.

Nello Stato ci sono 223 rilievi montuosi che superano i 600 mt. di altitudine: sono le Green Mountains che danno anche il nome a questo Stato: Ver-Mont. L’80% del territorio del Vermont è costituito da foreste mentre il 10% è adibito a territorio per pascolo, mentre solo il restante 10% è urbanizzato.

Molto importante sono le produzioni casearie, cerealicole e ortofrutticole, il loro famoso sciroppo d’acero – Maple Syrup – ed il Cheddar Cheese sono prodotti d’eccellenza, famosi in tutto il mondo.

Se siete appassionati di bike touring il Vermont è l’area che fa per voi, grazie ad un’ampia rete di strade secondarie e poco trafficate è l’ideale per gli amanti delle biciclette. Chi predilige i bed & breakfast, i country hotel ed i soggiorni in fattoria, si trova nel posto giusto; quasi tutte le cittadine infatti offrono questa tipologia di pernottamenti.

Nord Est Vermont
Vermont

MASSACHUSETTS

La capitale è Boston, ed è soprannominato il Lone Star State.

Il Massachusetts è lo Stato più a vocazione Green degli Stati Uniti, il loro motto è Green Thinking. La loro aspirazione è di offrire sempre più servizi turistici orientati ad un impatto minimo con l’ambiente. Non manca inoltre un ampio panorama artistico e culturale. Le città di Boston, Lowell, North Adams aprono periodicamente gli studi degli artisti al pubblico e molti eventi e festival riempiono il calendario annuale con appuntamenti“Open Studios” in ogni stagione.

Il Massachusetts è inoltre il primo Stato l’unico stato americano che estende i diritti matrimoniali per coppie dello stesso sesso. Provincetown (località di Cape Cod) si fregia del titolo most famous gay resort town ed ha molti eventi dedicati alla comunità LGBT. Anche nella capitale Boston ci sono eventi dedicati come il Boston Gay and Lesbian Film/Video Festival.

Indubbia è la connotazione storica dello Stato, visto che nel 1620 sulle sue coste ci fu lo sbarco dei Padri Pellegrini (i Pilgrim Fathers), fondatori della prima colonia inglese nel Nuovo Mondo, e primi celebranti della festa del ringraziamento, il Thanksgivingday.

Molto rinomate sono le sue località costiere come le isole di Nantucket, l’area del Cape, ma soprattutto Martha’s Vineyard. A nord di Boston invece troviamo Salem, Gloucester ed Essex. I pernottamenti in queste aree non sono economiche, ma qualche giorno di relax in queste cittadine esclusive a fine di On The Road rendiranno più piacevole e rilassante la vacanza.

Per chi è interessato al Whale Watching, molte sono le crociere giornaliere che partono dalle coste del Massachussets alla ricerca delle megattere che vivono in queste acque.

Ovviamente una menzione particolare la merita la sua capitale Boston

Boston:

Boston è la più grande e popolosa delle città dello stato coi suoi 3 milioni di abitanti, un centro che non può non piacere per come riesce a riunire il fascino del vecchio mondo e la modernità delle metropoli americane. Da sempre Boston occupa un ruolo di primissimo piano per quel che riguarda il panorama culturale e scientifico del paese, con oltre 50 sedi tra college ed università.

Visitare le peculiarità storiche di Boston è molto semplice, la città infatti è percorsa dal Freedom Trail (il sentiero della libertà), un mini-percorso turistico indicato da una striscia rossa dipinta per terra per una lunghezza di quasi 5 chilometri. Si incontrano lungo il percorso 16 stazioni, che ricapitolano gli eventi più importanti della Rivoluzione Americana.

Nella storia recente, il cittadino più illustre di Boston fu John Fitzgerald Kennedy (JFK), in città è ancora visitabile la sua casa natale, oggi adibita a luogo storico.

Nell’adiacente città di Cambridge troviamo due delle Università più esclusive del Nord Est: Harvard e l’M.I.T.

Nord Est Boston
Boston
Harvard

La più antica università degli Stati Uniti d’America è Harvard. La storia, l’influenza e la ricchezza di Harvard la hanno resa una delle più prestigiose università nel mondo. Ogni anno 2300 insegnanti instruiscono circa 6700 studenti di primo livello e 14500 specialistici.

Ben 8 presidenti degli Stati Uniti si sono laureati ad Harvard, mentre sono 75 i premi Nobel tra studenti, insegnanti o affiliati.

M.I.T (Massachusetts Institute of Technology)

Il Massachusetts Institute of Technology comprende corsi di laurea in Ingegneria, biologia, chimica, matematica, fisica, scienze della terra, meteorologia e astronomia; fu tra le prime scuole a usare i laboratori nell’insegnamento, a sviluppare la professione di ingegnere chimico, a organizzare corsi di ingegneria aeronautica ed elettrica e in fisica applicata.
Tra le strutture di cui può disporre oggi vi sono cinque acceleratori ad alta energia, un reattore nucleare e più di 70 programmi interdisciplinari e laboratori, oltre che a complessi tecnologici più all’avanguardia del mondo, tra cui un laboratorio di intelligenza artificiale e unkeyserver OpenPGP.


Il MIT si è classificato in 1ª posizione assoluta nella annuale classifica delle migliori università del mondo 2012/2013 di QS World University Rankings. Risulta primo nelle facoltà dichimica, ingegneria elettrica ed elettronica, ingegneria meccanica, fisica, informatica, ingegneria dei materiali e ingegneria chimica.
Il MIT vanta 78 Premi Nobel, 29 nella Fisica, 20 nell’ Economia, 15 nella Chimica, 10 nella Medicina e 4 per la Pace.

I campus di Harvard ed M.I.T sono entrambi visitabili.

Nord Est Harvard - M.I.T
Harvard – M.I.T

RHODE ISLAND

La capitale è Providence ed è soprannominato the Ocean State.

Nella capitale ha sede la Brown University ed è l’unica città statunitense il cui centro è iscritto nel National Registry of Historic Places.

Il Rhode Island è il più piccolo Stato Statunitense, ma vanta oltre 600 chilometri di coste e numerose ottime spiagge, il suo territorio conta anche una trentina di isole, le più grandi delle quali raggiungibili con ferry e ponti.

Se siete amanti del birdwatching non perdetevi Block Islandcon le sue riserve naturali e ornitologiche.

Newport è una tappa imperdibile. Con le sue opulenti ville dell’aristocrazia americana, e la sua vocazione al mare. Venne ideata qui la Coppa America.

Rhode Island - Newport
Rhode Island – Newport

CONNECTICUT

La capitale del Connecticut è Hartford ed è chiamato il Constitution State. Il Fundamental Orders (la prima costituzione scritta al mondo) fu firmata qui nel 1639.

Il Connecticut alterna città e campagne, grazie allo stile di vita più rilassato e più a misura di famiglia, ha portato molti lavoratori di New York a trasferirsi qui, facendo i pendolari dalla Big Apple.

La sua capitale Hartford ha scuole importanti come: il conservatorio di Hartford, il Trinity College, l’Università di Hartford, e la Hartt School of Musicle. E’ presente anche l’importante facoltà di Legge e di Economia dell’Università del Connecticut.

New Heaven, è l’altra città importante dal punto di vista scolastico, è la sede di Yale, fondata nel 1701 con il nome di Collegiate School. Il campus è aperto e visitabile. Il prestigio di questa università è noto in tutto il mondo, tra i personaggi di spicco della storia recente statunitense troviamo i Bush sia padre che figlio, i Clinton (sia Bill che Hillary). Ma anche molti altri presidenti del passato e molti tra gli imprenditori più di successo negli States si sono formati in questa università.

Nord Est : Capus Yale
Nord Est : Capus Yale

Altra città da non perdere è Mystic, città costruita sulle sponde del fiume Mystic River. Da piccolo villaggio costiero base per i pescatori di balene oggi è diventata una curata cittadina di mare, le cui attrazioni principali sono Mystic Acquarium e il Mystic Seaport Museum.

Un’altra attrattiva dello stato sono le Scenic drive, strade panoramiche da percorrere per godersi il paesaggio collinare. Se potete fare questi itinerari in autunno la bellezza sarà moltiplicata dal foliage.

NEW YORK

Albany è la capitale dello stato che è soprannominato The Empire State.

Come ogni altra città dello Stato, anche Albany deve cedere lo scettro a New York City.

New York City

Nonostante non sia la capitale dello Stato a cui appartiene, è decisamente la città più rappresentativa del Nord Est, ma soprattutto è una capitale mondiale in fatto di cultura. A New York hanno sede alcuni dei più apprezzati musei fra cui il Metropolitan, il Guggenheim Museum, l’American Museum of Natural History e il Museum of Modern Art. E’ anche la capitale mondiale dello shopping, grazie sia ai suoi grandi magazzini come Macy’s o Saks, oltre agli eleganti quartieri in cui le più grandi firme mondiali hanno trovato casa, la Fifth Avenue, la Madison, il Diamond District e lo Shop at Columbus Circle.

Primeggia anche per lo spettacolo New York, grazie ai musical di Broadway ed Off Broadway, ma anche concerti di musica classica, le opere liriche e balletti tra i più famosi del mondo.

La cucina è un altro punto forte della città, con 18.000 ristoranti che servono piatti da ogni continente. Dalle gastronomie ai ristoranti a cinque stelle: ce ne sono per ogni palato e per qualsiasi budget. 

New York è la città che non dorme mai, la capitale della vita notturna. Molteplici sono i locali, i roof bar, le discoteche più alla moda. Se vi diverte la movida notturna New York è la città che fa per voi.

I boroughs di New York City

New York è divisa in 5 distretti, tutti meritevoli di una visita.

Brooklyn con le case brownstone e il famosissimo Ponte.

Il Queens che ospita centri d’arte, ed il Flushing Meadows Park (che ospita inoltre gli U.S Open di tennis).

Staten Island raggiungibile con il traghetto arancione gratuito Staten Island Ferry, che di per sè è un’attrazione turistica.

Il Bronx che ha più zone dedicate ai parchi di tutti gli altri distretti, oltre che un celebre giardino botanico ed uno zoo.

Ed infine Manhattan con i suoi quartieri iconici, Central Park, il distretto finanziario, oltre che i suoi edifici che sono entrati nell’immaginario collettivo tra i più riconoscibili al mondo.

Di New York è difficile fare un riassunto in poche righe, se volete approfondire trovate un mio articolo sulla città di New York

Nord Est New York
New York

Oltre New York City

Lo Stato di New York presenta anche un’altra fondamentale attrattiva, tra le più conosciute del Nord Est: le Cascate del Niagara.

Si trovano al confine con il Canada, e sono divise tra le 2 Nazioni. La città americana più vicina alle Cascate è Buffalo, da qui in 30 minuti di auto si arriva sul versante americano delle Cascate del Niagara.

Le Cascate sono sul fiume Niagara che fa da confine tra Stati Uniti e Canada nello stato di New York.

Non sono particolarmente famose per la loro altezza (solo 52 metri di salto) ma lo spettacolare scenario unito all’imponente portata (circa 168.000 metri cubi al minuto nel regime di piena e circa 110.000 metri cubi come media). Ne fanno le cascate più famose nel Nord America.

Il complesso presenta tre cascate distinte anche se originate dallo stesso fiume, il Niagara. Iniziano dal versante canadese con le Horseshoe Falls (ferro di cavallo, per la forma semicircolare) dette talvolta anche Canadian Fall (sicuramente le più suggestive delle tre) separate dalle American Falls, sul lato statunitense. Le 2 statunitensi sono la Goat Island (isola delle Capre), e la più piccola Bridal Veil Falls (cascate a velo nuziale). Arrivando sul versante americano potete attraversare il Rainbow Bridge e passare sul lato canadese, ovviamente dovete avere con voi il passaporto, perchè farete il controllo doganale sia per l’ingresso in Canada, che per il rientro sul versante statunitense.

Cascate Niagara
Cascate Niagara
Gli Hamptons

A due ore di macchina dalla città di New York troviamo il rifugio delle élite newyorchese: gli Hamptons.

La spiaggia più famosa, ma anche più caotica è Coopers Beach. Se non amate le spiagge affollate allora c’è Ponquogue Beach ugualmente lunga è meno frequentata, quindi più tranquilla. Entrambe si trovano a Southampton.

Se East Hampton fosse invece la vostra meta, la spiaggia migliore è Main Beach

Come potete immaginare, ospitando l’elite newyorkese, quest’area è tutt’altro che economica, ma può valere la pena a fine viaggio rilassarsi in una di queste località per un paio di giorni.

NEW JERSEY

Trenton è la capitale dello stato, che è soprannominato il Garden State.

E’ il più piccolo degli Stati, ma è anche quello più densamente abitato (circa 9 milioni di persone).

La più importante attrattiva storica è il Washington Crossing State Park. Il parco è istituito nel punto esatto in cui il 26 dicembre 1776 George Washington attraversò con le sue truppe il fiume Delaware per attaccare le truppe inglesi a Trenton.

Nonostante le dimensioni ridotte, ha circa 160 km di costa chiamata la Jersey Shore che include piacevoli luoghi di villeggiatura come Asbury Park e Cape May, con i suoi edifici vittoriani.

Una delle attrattive dello stato è sicuramente Six Flags. Unm enorme parco divertimenti che si trova nella città di Jackson, con moltissime roller coaster tra cui la Kingda Ka, la montagna russa più veloce, e più alta non solo del Nord Est, ma di tutto il Nord America.

Rimanendo in tema divertimento, lo stato è famoso anche per la Las Vegas dell’est: Atlantic City

Atlantic City:

Conosciuta come la Las Vegas dell’est, in realtà la città sembra aggrappata ad uno sfarzo dei bei tempi andati. Sebbene non ami particolarmente i casinò, Las Vegas è una città che lascia il segno per la sua grandezza, gli hotel incredibili, gli spettacoli dei più grandi artisti, Atlantic City è ben distante dalla città del Nevada.

Ha un carinissimo Boardwalk, lungo 4 miglia. La passeggiata lungo la dorata spiaggia è davvero piacevole. Consente di ammirare i gabbiani, distendersi un po’ al sole, così come pranzare all’aperto ammirado la spiaggia e l’oceano. Gli hotel, ben tenuti ma datati, si snodano lungo la Boardwalk, ognuno ha al suo interno un casinò.

Se durante un On The Road avete voglia di rilassarvi un giorno e perchè no, se volete tentare la fortuna ai tavoli da gioco, andateci, ma non la considero di certo un “must see” del Nord Est.

Atlantic City
Atlantic City

PENNSYLVANIA

La capitale è Harrisbourg, ed è soprannominato il Keystone State.

La Pennsylvania è lo stato in cui gli eventi più importanti della storia Americana hanno avuto luogo. E’ qui che è nata l’America.

Philadelphia

Philadelphia è una città di 1.5 milioni di abitanti. Ed è il centro urbano più popoloso dello Stato. La storia americana ebbe inizio da qui, e per questo è tanto amata dagli americani, che ne vedono il simbolo del patriottismo.

La visita iniza dall’ Indipendence National Historic Park. Un parco di 18 ettari che, insieme all’Old City, è stato definito come il miglio quadrato più ricco di storia di tutta l’America.

Il Liberty Bell Center è dove è collocata la campana della Libertà, che con la sua crepa è il simbolo dell’Indipendenza Americana. La campana è stata commissionata per per celebrare il cinquantesimo anniversario della Charter of Privileges (la costituzione della Pennsylvania). Fu suonata l’8 Luglio del 1776 per radunare i cittadini di Philadelphia alla lettura della Dichiarazione d’Indipendenza, che metteva fine al colonialismo britannico sull’America. Proseguendo si trova l’Indipendence Hall, dove è nato il primo governo americano, uno splendido edificio in stile georgiano.

Da non perdere il B. Free Franklin Post Office, al cui interno si trova anche il piccolo Service Museum, il museo della posta e la Christ Church, la chiesa in cui erano soliti raccogliersi in preghiera George Washington e Benjamin Franklin.

Il più famoso tra i tanti musei della città è sicuramente il Philadelphia Museum of Art. Oggi ospita mostre importanti da Cezanne a Dalì. Il museo è noto per la scalinata di Rocky Balboa. Oggi ai piedi della scalinata c’è una statua del campione con le braccia alzate.

La contea Amish

Se volete visitare una vera contea Amish vi consiglio una tappa nella cittadina di Lancaster a 130 km da Philadelphia. Ospita una comunità di 230.000 amish. Gli amish sono un gruppo religioso cristiano di dottrina anabattista. Sono ancorati al passato e seguono uno stile di vita semplice, rifiutando l’utilizzo di qualunque invenzione tecnologica.

I membri delle comunità amish sembrano usciti da un film: gli uomini portano vestiti scuri e cappelli neri di paglia, mentre le donne indossano vestiti semplici, con una cuffia bianca e un grembiule. Credono fermamente nel Nuovo Testamento e ne segueno i dogmi alla lettera, le famiglie amish difendono il pacifismo e uno stile di vita semplice, di cui non fanno parte le auto, i televisori o i telefoni.

Gli amish lavorano la terra o nell’artigianato e si spostano con le carrozze trainate dai cavalli. I ragazzi a 16 anni possono scegliere se seguire il cammino dei loro genitori, o se vivere nel mondo moderno. Ma nonostante il loro stile di vita inusuale, solo una piccola percentuale di giovani decide di abbandonare la comunità per vivere nel mondo moderno.

Philadelphia
Philadelphia

DELAWARE

La Capitale è Dover, ed è soprannominato The First State, perchè fu la prima delle 13 colonie a ratificare la costituzione nel 1787.

Il Delaware, con le sue cittadine immerse nel verde ed i piccoli villaggi, con le colline della Brandwine Valley, sembra uno stato tipicamente inglese.

La sua maggior attrattiva sono le lunghe spiagge sabbiose della costa atlantica. Ci sono località balneari per tutti i gusti, dalla raffinata Rehoboth Beach alla scatenata Dewey Beach, famosa per la sua vivace vita notturna.

La capitale Dover ha grandi viali alberati che conducono ai vari monumenti e a palazzi storici come l’Old State House, il Campidoglio e il Parlamento. Nell’area sud-est della città si trova la Dover Air Force Base, la più grande base aeronautica statunitense. L’aeroporto militare è dove atterrano gli aerei che riportano in patria i corpi dei militari caduti all’estero.

Famosa in autunno nella capitale Dover la “Pumpking Chunking Competition”. Da tutto lo stato arrivano i partecipantiper sfidarsi nel lancio delle zucche utilizzando catapulte, fionde giganti ecannoni pneumatici.

L’area più paesaggistica dello stato è la Brandywine Valley, trasformata agli inizi del XIX secolo nella Valle della Loira americana dalla famiglia francese Dupont.

Un’altra particolarità del Delaware è il non avere imposte sulle vendite grazie a ciò è la sede di 326 tra le prime 500 aziende degli Stati Uniti.

Delaware
Delaware

WASHINGTON D.C (DISTRICT OF COLUMBIA)

La capitale degli Stati Uniti d’America, fa parte di un distretto a parte, il District of Columbia. Il nome di questo stato federale deriva ovviamente da George Washington, mentre il District of Columbia fu inserito in onore di Cristoforo Colombo.

La città ospita il Presidente, il Congresso e la Corte Suprema. Ma oltre ai massimi esponenti della democrazia, si aggiungono numerosi organi ministeriali ed alcune organizzazioni internazionali come il Fondo Monetario Internazionale, la Banca Mondiale e l’Organizzazione degli Stati Americani. L’economia di Washington D.C. è principalmente dipendente dai molti posti di lavoro messi a disposizione negli uffici amministrativi.

Cosa vedere:

Gli edifici più rappresentativi della città sono la Casa Bianca, ed il Campidoglio, quest’ultimo è visitabile gratuitamente, prenotando la visita in anticipo qui: http://tours.visitthecapitol.gov/.

Ma nonostante tutti gli edifici istituzionali, Washington ha molto di più da offrire. Partendo dal Campidoglio fino al Lincoln Memorial sul fiume Potomac, c’è il Mall. Un’immenso prato verde, e lungo i suoi lati si trovano numerosi musei. Tra questi il più importante è senza dubbio la National Gallery of Art, una delle gallerie d’arte più importanti del mondo. Ma anche il Il National Air and Space Museum (NASM) dell’istituto Smithsonian, il National Museum of Natural History, l’Arts and Industries Building, il National Museum of American History. Tutti questi musei hanno ingresso gratuito.

Lungo il Mall si raggiunge il 1600 della Pennsylvania Avenue, indirizzo della White House: la casa bianca. In assoluto la residenza più riconoscibile degli Stati Uniti essendo la residenza del Presidente degli Stati Uniti.

Di fronte alla Casa Bianca si trova il Washington Monument, un altissimo obelisco alto 170 metri e visibile da ogni angolo della città.

Proseguendo verso il fiume Potomac si raggiungono i memoriali delle diverse guerre combattute dagli Stati Uniti e successivamente la Reflecting Pool che porta al Lincoln Memorial, eretto in onore di Abramo Lincoln.

Oltre a Lincoln, sulle sponde del Potomac troviamo anche il Thomas Jefferson Memorial, in onore di Thomas Jefferson, padre fondatore e terzo presidente degli Stati Uniti.

Nord Est Washington
Washington D.C

MARYLAND

La capitale è Annapolis, ed è soprannominato Old Line State perchè fu il primo stato a ribellarsi al governo britannico, dando inizio alla Guerra d’Indipendenza.

La città più importante dello stato però non è la capitale bensì Baltimora. Una città portuale e le sue zone più turistiche sono lungo la costa: Inner Harbor, Fells Point e Little Italy.

All’interno della città si trova invece il quartiere di Mount Vernon, dove si concentrano teatri, musei, università ma anche locali notturni e negozi. La città è comunque abbastanza pericolosa, ha il tasso di omicidi più alto negli Stati Uniti.

Se voleste visitare il Maryland è più consigliabile la sua costa, nell’area della baia di Cheesapeake che è alimentata da più di 150 fiumi è il luogo ideale per una crociera attraverso le sue acque. potrete ammirare sia le paludi che le città che si affacciano su di essa.

Maryland
Maryland

VIRGINIA

La capitale è Richmond ed è soprannominata Mother of States. Deve il suo nome alla regina Elisabetta I d’Inghilterra, conosciuta con il nome di regina vergine.

La storia e le attrattive della Virginia sono legate indissolubilmente all’importanza storica che questo stato ebbe per la formazione degli Stati Uniti.

Mount Vernon, è conosciuta per essere stata la casa del primo Presidente degli Stati Uniti George Washington. Monticello, per essere la casa del terzo Presidente americano Thomas Jefferson. L’ Historical Triangle è il luogo del primo insediamento inglese nel Nuovo Mondo, mentre tra Colonial Williamsburgh e Yorktown, ebbe fine la Guerra di Rivoluzione Americana. Si possono inoltre visitare molte delle aree in cui avvennero lo più significative battaglie, e se siete fortunati, potreste anche assistere a qualche rievocazione storica.

La Virginia occupa il 5° posto come produttrice di vino negli Stati Uniti, grazie alle sue dolci colline ed ai sentieri panoramici del Blue Ridge Parkway  e del Shenandoah National Park è una meta perfetta per gli amanti della vita all’aria aperta.

Oltre alle colline la Virginia offre anche un mare piacevole, sulla costa di Cheesapeake Shore infatti si può nuotare, fare surf, pedalare in riva al mare, andare a pesca o perfino nuotare con le foche al Virginia Aquarium.

Virginia
Virginia
Arlington:

Arlington, famosa per il cimitero si trova in Virginia, di fronte alla capitale Washington, sull’altra sponda del fiume Potomac, vicino al Pentagono.

L’ingresso al cimitero è a pagamento ed accoglie attualmente le spoglie di oltre 300.000 veterani di tutte le guerre statunitensi, dalla guerra d’indipendenza alla seconda guerra mondiale. Al suo interno c’è il monumento ai Militi Ignoti (Tomb of the Unknowns).

Oltre ai veterani morti in guerra nel cimitero di Arlington si trovano anche le spoglie di: John Fitzgerald Kennedy e della sposa Jacqueline Bouvier Kennedy Onassis, di Robert ed Edward Kennedy (fratelli di JFK). Il memoriale dei 266 morti durante il naufragio del Maine, quello degli astronauti dispersi nella catastrofe della navetta spaziale Challenger. Il memoriale del Pentagono, in onore alle 184 vittime dell’attentato terroristico dell’11 settembre 2001, ed infine quello dei 270 morti durante l’esplosione del volo Pan Am 103 sopra Lockerbie in Scozia.

Arlington
Arlington

WEST VIRGINIA

La capitale è Charleston ed è soprannominato The Mountain State grazie alla regione degli Appalachi. 

Se amate i panorami montani e siete attratti dalle attività sportive che la montagna offre il West Virginia non può mancare nel vostro viaggio a Nord Est.

Lo stato vanta circa 3.220 km di torrenti di montagna che lo attraversano. Oltre a questi i fiumi e i laghi sono imbattibili per essere visitati in barca, canoa o kayak.

Vanta inoltre 1.600 Km di sentieri dedicati agli amanti della mountain bike e dell’hiking e trekking.

Ma il primato dello stato è per il rafting. Il New River è il fiume più famoso per questa disciplina. Ogni autunno viene aperta la Summersville Dam e per 22 giorni il Gauley River diventa la mecca del rafting del nord America, con le sue innumerevoli rapide richiama appassionati da tutto il mondo.

West Virginia
West Virginia

Nord Est: Curiosità

Innumerevoli sono le particolarità nel Nord Est, da quelle culinarie a quelle storiche, scopriamone alcune:

Philadelphia cheesesteak

Gli abitanti di Philadelphia lo considerano il loro piatto tipico,  quasi ogni ristorante propone questa specialità che unisce formaggio, cipolle e carne in un panino. Come ogni piatto considerato iconico, non sono ben viste le richieste di modifica. Potreste ricevere occhiate torve se richiedete di togliere il formaggio, (a meno che non sia per questione di allergia), o le cipolle.

L’originale lo trovate da Pat’s King of Steaks, dove fu inventato da Pat Olivieri nel 1930. Il ristorante è ancora di proprietà della famiglia.

Università Ivy League

La Ivy League o lega dell’alloro, originalmente, nasce come associazione atletica e comprende 8 istituzioni universitarie private del nord-est Americano. Nel corso degli anni, però, il termine Ivy league si é evoluto non limitandosi solo alle attività sportive, ma ha assunto connotazioni di eccellenza accademica. Le selezioni per il processo di ammissione sono severissime, la media dei voti deve essere impeccabile. Essere ammessi in una delle 8 dell’Ivy League significa appartenere all’élite sociale.

Tutte e 8 le Università dell’Ivy League sono nel Nord Est e sono:

  • Brown University a Providence in Rhode Island
  • Columbia University, a New York City, nello stato di New York
  • Cornell University, a Ithaca, nello stato di New York
  • Darmouth College, a Hanover, nello stato del New Hampshire
  • Harvard University, a Cambridge, nello stato del Massachussets
  • Princeton University, a Princeton, nello stato del New Jersey
  • University of Pennsylvania, a Philadelphia, nello stato della Pennsylvania
  • Yale University, a New Heaven, nello stato del Connecticut
Le streghe di Salem

Salem (Massachusetts), è famosa in tutto il mondo per la stregoneria. Nel 1692 William Griggs, il medico del villaggio di Salem dichiarò che alcune ragazze adolescenti erano possedute dal demonio. La psicosi scoppiò quando la figlia del pastore Samuel Parris, e sua cugina iniziarono improvvisamente a comportarsi in modo strano, urlando ed emettendo strani versi. I dottori sentenziarono che si trattava di possessione diabolica. Iniziò la caccia al colpevole ed alle due ragazzine si unirono altre donne più adulte. Iniziarono gli interrogatori e le confessioni venivano estorte mediante tortura.  Furono processate in 144: 19 persone, di cui 14 donne, furono impiccate (un uomo invece morì per lo schiacciamento del torace durante le torture)

Take me home, Country Roads

La popolare canzone, diventata una hit mondiale nel 1971 da John Denver,  riguarda le strade di campagna della Virginia occidentale e i paesaggi che le circondano, con una continua richiesta del protagonista di condurlo a casa. E’ diventata l’inno dello Stato del West Virginia. Viene suonata ad ogni evento sportivo e durante le feste locali.

Se questo territorio vi ha incuriosito, se avete dubbi domande, o richieste di preventivi non esitate a contattarmi, sarò ben lieta di conoscervi e pianificare per voi un viaggio in questo straordinario Paese.

Logo Indonesia con Bru

Per informazioni chiedi a Paola

2 commenti

    1. paolabov

      Sono felice che ti sia piaciuto! E spero che apprezzerai, quando ne avrai voglia e tempo, anche le altre aree tematiche degli Stati Uniti!

I commenti sono chiusi.