Sumba

Sumba Indonesia – l’isola incantata dei riti marapu

Sumba Indonesia – informazioni utili per viaggiare nell’isola dei riti Marapu

Sumba indonesia un villaggio

Geografia

Sumba è un isola indonesiana e fa parte delle Piccole Isole della Sonda nella provincia di Nusa Tenggara Orientale. Ha un’area di 11.153 km²,

A nordovest di Sumba si trova l’isola di Sumbawa, a nordest, attraverso dello Stretto di Sumba l’isola Flores, a est attraversando il Mare di Savu  l’isola di Timor

La maggiore città e anche capoluogo dell’isola è Waingapu,

L’isola ha due aeroporti a nord Tambolaka e a sud Waingapu con voli diretti da Bali o con scalo da Timor e Flores

Storia

Prima della colonizzazione da parte degli europei occidentali nel 1500, Sumba era abitata da vari gruppi etnici di origini melanesiano e austronesiano.
Nel 1866 Sumba divenne parte delle Indie orientali olandesi quest’isola esportava legno di sandalo ed era conosciuta come Sandalwood Island.
Nonostante la colonizzazione da parte degli occidentali, Sumba è rimasta uno dei pochi luoghi al mondo in cui le tombe megalitiche sono ancora utilizzate.

Lingua dialetti e religione

Gli abitanti dell’isola di Sumba chiamati sumbanesi parlano una varietà delle lingue austronesiane.

Circa la metà della popolazione pratica la religione animista Marapu, mentre il resto degli abitanti sono cristiani: per la maggior parte calvinisti e una sostanziale minoranza cattolici. Si può trovare anche un esiguo numero di sunniti lungo le aree costiere.

La religione tradizionale della religione Marapu, che include il culto ancestrale e il culto della divinità, è ancora molto viva.

Marapu è il centro filosofico dell’espressione culturale e comprende cerimonie consuetudinarie, luoghi di culto tradizionali, umaratu, l’architettura tradizionale, sculture decorative e tessuti hinggi e lau, gioielli e armi.

Arte e cultura

L’isola di Sumba ha conservato affascinanti tradizioni locali che ne definiscono l’identità culturale , è possibile osservare questa cultura in tutta l’isola , nei villaggi tradizionali e nei siti di sepoltura e durante le feste e le celebrazioni.

Il Festival di Pasola si svolge Tra febbraio e marzo , durante questa celebrazione uomini a cavallo armati di lancia si scontrano l’un l’altro cercando di buttare a terra l’avversario, le lance utilizzate durante la pasola sono vere e spesso le persone e gli animali si feriscono .

Cosa vedere

  • I siti megalitici, dove grandi pietre sono state erette o poste una sopra l’altra in uno spettacolo di rispetto per i morti.
  • I tessuti ikat come nelle altre isole del nusa tenngara tramite questi tessuti sono raccontante le storie della popolazione.
  • lake weekuri un lago di acqua di mare dai colori incredibili
  • le colline di Wairinding,
  • Melolo
  • pantai Walakiri
  • Bwanna beach
  • Un Viaggio a Sumba : Sumba non è un’isola per tutti , per fare un viaggio in queste zone occorre tanto spirito di adattamento, consigliata ai viaggiatori che amano la cultura e le antiche tradizioni, se siete tra quei fortunati che in un viaggio possono spende tantissimo e amano i luoghi esclusivi lontano dalle folle vi consiglio il Nihi resort incastonato in un magnifico scenario naturale, dove soggiornare alla fine del vostro tour dell’isola .

Mare : le spiagge e il mare di Sumba sono bellissimi ma molte di queste sono oceaniche e non adatte a una vacanza balneare.

Soggiorno consigliato : 5 – 7 notti

Leggi anche il mio diario di viaggio di Sumba

tessitrice di ikat a Sumba

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...