Raja Ampat 4 Re dei coralli

Raja Ampat i 4 Re, un viaggio nel regno dei coralli e della biodiversità marina. un arcipelago di isole fantastiche ancora poco battute dal turismo

Raja Ampat : l’arcipelago più bello dell’Indonesia

Raja Ampat è stata scoperta dal turismo solo negli ultimi anni, oggi è una delle nuove frontiere per chi pratica immersioni, ma anche una delle nuove destinazioni dei viaggiatori che amano luoghi fuori dalle solite rotte, per adesso ancora una destinazione per pochi, visto che si tratta delle isole più costose ed esclusive dell’Indonesia.

L’arcipelago è formato da circa 1500 isole, di cui molte sono deserte e inaccessibili, il suo nome è derivato da una decisione presa dal sultano di Tidore nelle Molucche, che durante il XV secolo assegnò le 4 isole principali; Misool, Waigeo, Salawati e Batanta, a 4 Raja, dopo questa decisione il nome dell’arcipelago divenne Raja Ampat, che tradotto dal Indonesiano significa i quattro Re.

Probabilmente l’immagine più conosciuta di Raja Ampat è quella della laguna di Wayag, uno spettacolare gruppo d’isole rocciose disseminate in un mare color smeraldo.

A Misool nell’estremo sud dell’arcipelago, lo scenario è ancora più spettacolare.

Wayang e Misool sono zone remote, più facilmente visitabili da chi decide di fare una lunga crociera tra le isole su un lussuoso pinisi.

Chi decide per un soggiorno più economico, troverà piccoli resort o bungalow nella parte centrale di Raja Ampat, anche in questa zona si possono trovare paesaggi mozzafiato, Kabui Bay e Mayalibit Bay di Waigeo, le incantevoli baie nascoste di Gam e Penemu, che offrono formazioni rocciose simili, ognuna con il suo fascino unico.

Molti viaggiatori arrivano a Raja Ampat per fare immersioni e snorkeling, i biologi marini sostengono che queste isole, che si trovano nel cuore del Triangolo dei Coralli, hanno la più alta biodiversità marina del mondo. Anche per chi pratica il birdwatching, le foreste pluviali incontaminate di Raja Ampat, sono un vero divertimento, le specie più visibili sono i cacatua e i pappagalli colorati, e i bellissimi uccelli del paradiso

Tassa del parco marino  

  • Da dicembre 2019, la tariffa del permesso per i visitatori internazionali è di 700.000 IDR
  • La tariffa per i cittadini indonesiani e i titolari di KITAP è di IDR 425.000, questa tariffa non è disponibile per i titolari di KITAS.
  • I bambini sotto i 12 anni di età non pagano.
  • Il permesso è valido per 12 mesi dalla data di acquisto.

Spesso i viaggiatori si chiedono se è necessario un permesso Surat Jalan per visitare Sorong o Raja Ampat, non è richiesto nessun Surat Jalan per visitare Raja Ampat.

Le tariffe per il permesso di ingresso al Raja Ampat Marine Park, sono destinate ai costi operativi delle cinque aree marine protette di Raja Ampat e ai programmi di conservazione e sviluppo della comunità.

AGGIORNAMENTO DICEMBRE 2019: a partire da dicembre 2019, l’UPTD raccoglierà solo la parte della commissione che l’UPTD è responsabile della gestione , con gli importi indicati di seguito:300.000 IDR per i visitatori internazionali e 75.000 IDR per i visitatori nazionali, i soldi dovuti al governo della reggenza di Raja Ampat non vengono più riscossi dall’UPTD.

AGGIORNAMENTO OTTOBRE 2020: Al momento non è possibile acquistare un permesso di ingresso al Raja Ampat Marine Park a Waisai, Per informazioni su come e dove è possibile pagare la tariffa per il servizio ambientale, contattare l’UPTD BLUD:

Telefono e WhatsApp + 62821 3405 9338 o e-mail environmentfee.r4@gmail.com

Raja Ampat spiaggia e palme

Cultura locale e popolazione di Raja Ampat

La maggior parte della popolazione delle isole sono biakesi, discendenti dei primi migranti provenienti dall’isola di Biak, oltre a vari gruppi etnici originari di queste isole, che vivono sparsi a Waigeo, Misool, Batanta, Salawati e Kofiau.

Culturalmente queste isole hanno avuto stretti contatti con le Molucche, questo legame è molto evidente nelle caratteristiche delle persone, soprattutto a Misool e Kofiau.

L’influenza Malukan ha anche portato la religione islamica in alcune isole, sebbene la maggior parte degli isolani sia cristiana.

La cultura tradizionale a Raja Ampat è meno evidente rispetto ad altre regioni di Papua, ma una visita o un soggiorno in uno o più dei villaggi delle isole è un’esperienza interessante.

Salute – La malaria è presente a Raja Ampat, chi viaggia facendo una crociera e sbarca solo per fare brevi escursioni, corre un rischio basso, ma il viaggiatore che soggiorna in un resort o in un villaggio dovrebbe prendere la cosa seriamente, usando le solite precauzioni o eventuale profilassi.

Arrivare e muoversi a Raja Ampat

Come arrivare
Raggiungere l’arcipelago dall’Italia non è semplice, quindi se decidete di affrontare questa avventura, dovete mettere in conto tante ore di viaggio e tanti voli.

Il modo migliore per raggiungere le isole dall’Italia è fare scalo a Giacarta e da li prendere una coincidenza fino a Sorong, sono altre 4-5 ore di volo con il diretto, spesso i voli per Sorong fanno scalo a Makassar o a Manado in Sulawesi .

Una volta arrivati a Sorong dovrete raggiungere Waisai con un ferry che impiega circa due ore, e infine ancora una barca fino all’isola prescelta.

Waigeo ha un suo piccolo aeroporto ed è sicuramente il luogo migliore dove arrivare, ma durante le mie ricerche in rete non ho mai trovato collegamenti per questa destinazione.

Barche pubbliche – Il trasporto pubblico in queste isole è molto limitato, l’unico posto con collegamenti giornalieri da e per Sorong è la capitale Waisai sull’isola di Waigeo.

Da Sorong ci sono ferry anche per Misool, che è collegata anche con Seram nelle Molucche.

Ancora molto irregolari i servizi per le isole più remote.

Una volta arrivati a Waigeo, per raggiungere l’isola prescelta è necessario noleggiare una barca, spesso i proprietari dei bungalow danno questo servizio, anche se non è certo a buon prezzo.

Anche le barche per le escursioni giornaliere alle isole non sono economiche, spesso è necessario unirsi a un gruppo per dividere la spesa, ancora più costosi i motoscafi veloci, che però riescono a fare escursioni giornaliere fino a isole più lontane.

Raja Ampat barche e trasparenze
Raja Ampat barche e trasparenze

Soggiornare a Raja Ampat

Crociera in Pinisi – Sicuramente una delle soluzioni migliori per godere appieno delle meraviglie di Raja ampat è la crociera su un pinisi.

I pinisi sono bellissime barche di legno, fatte a mano da abili artigiani del Sulawesi, lo svantaggio di una crociera è sicuramente il prezzo molto alto, le limitate escursioni a terra per visitare villaggi e l’interno delle isole, lo scarso contatto con la popolazione locale.

Altra cosa importante da valutare se si decide di fare una crociera, chi non è un subacqueo deve cercare una crociera fotografica, dedicata allo snorkeling e alle escursioni a terra.

Resort – I resort a Raja Ampat sono in gran parte dedicati a chi pratica le immersioni e di solito vendono pacchetti sub tutto compreso, alcuni accettano anche clienti non sub, da mettere in conto che anche questa soluzione è molto costosa, non tanto perché siano posti lussuosi ma per l’esclusività del luogo, se scegliete questa soluzione, sappiate che ci sono ottimi resort a gestione italiana .

Quasi tutti i resort organizzano escursioni ai villaggi e isole vicine.     

Homestays gestite da locali – uno dei modi più usati dai viaggiatori è quello di soggiornare nelle homestay a gestione locale, questa è una soluzione economica e che da la possibilità di essere a contatto con la popolazione locale, cosa molto importante i soldi vanno interamente ai nativi   

La maggior parte di queste sistemazioni sono molto basiche, con stuoie sul pavimento, servizi igienici in comune, mancanza di elettricità e internet, nota dolente purtroppo molte di queste strutture non sono prenotabili on line.

Isole di Raja Ampat

raja ampat isolette
*raja ampat isolette

Waigeo : è l’isola principale di Raja Ampat, dove si trova Waisai la capitale della regione, è anche l’isola più facile da raggiungere con i mezzi pubblici.

L’isola offre diverse sistemazioni economiche e con servizi buoni, da Waigeo è possibile organizzare uscite in barca per immersioni e snorkeling, visite alle sue baie nascoste o alle isole vicine, trekking nel suo verdeggiante interno e birdwatching.

Per il viaggiatore che desidera visitare Raja Ampat in economia e ama vivere a contatto con la popolazione locale, questo è il luogo migliore. dove soggiornare.

Waiwo : se soggiornate a Waigeo questa è l’escursione più facile ed economica da fare, potete fare snorkeling e volendo c’è anche un buon resort dove soggiornare che offre anche uscite per immersioni.

Saonek : questa piccola isola si trova poco a sud di Waiwo, ospita l’ex capitale della regione è un isola molto tranquilla, che conserva ancora un’atmosfera coloniale nelle sue vecchie case.

Baia di Kabui : Questa grande baia nel sud-ovest di Waigeo, è il luogo più vicino a Waisai dove poter ammirare i famosi panettoncini carsici che hanno reso famosa Raja Ampat, sono sparsi in tutta la baia in una straordinaria varietà di forme e dimensioni, è sicuramente l’escursione più interessante da fare partendo da Waisai o Waiwo.

Gam: Separata da Waigeo da uno stretto passaggio costellato di piccoli isolotti, l’isola di Gam ospita diversi villaggi, offre attrazioni simili a Waigeo e sistemazioni economiche nei villaggi che si affacciano sullo Stretto di Dampier, una delle zone di immersione più famose di Raja Ampat, è diventata una delle isole esterne più popolari tra i viaggiatori.

Mansuar & Kri: L’isola allungata e collinare di Mansuar, insieme alla piccola Kri, formano il lato meridionale dello stretto di Dampier, una delle zona di immersione più popolare di Raja Ampat, proprio a  Kri sono iniziate le immersioni e il turismo a Raja Ampat, poiché per molti anni è stata la sede dell’unico resort esistente in queste  isole.

Oggi, oltre ai resort ci sono anche diversi bungalow più economici, queste due isole probabilmente sono le più gettonate di Raja Ampat.

Fam e Penemu: A ovest di Mansuar, troviamo questo grande gruppo di isole, le Fam, sono isole fuori rotta e poco visitate, ma proprio a Penemu si trova una delle meraviglie paesaggistiche di Raja Ampat, chiamata Hidden Bay, a nord di Hidden Bay, le ripide scogliere di Penemu sono punteggiate da alcune spiagge molto belle e incontaminate che offrono buone possibilità di snorkeling

Wayag – Quoy: l’angolo più fotografato di Raja Ampat, le foto con panoramici mozzafiato di Raja Ampat con isole calcaree ricoperte da vegetazione che appiano come per incanto da una bellissima laguna blu, sono molto probabilmente state scattate a Wayag.

Questo gruppo di isolette calcaree disabitate, si trovano nell’estremo nord-ovest di Raja Ampat, purtroppo Wayag è lontano, e la maggior parte dei viaggiatori non riesce ad arrivarci, l’unico modo per vedere questo luogo e fare una crociera che duri almeno una settimana

Batanta – Raja Ampat è un paradiso anche per chi preferisce la terraferma, non ha solo il mare stupendo ma anche isole che hanno una fauna straordinaria, una di queste è Batanta a sud di Waigeo nello stretto di Dampier, l’isola con una vegetazione color smeraldo ospita splendidi uccelli, un vero eden per gli appasionati di bird-watching, è possibile avvistare i terribili casuari ovvero gli uccelli più grandi e temibili del mondo, tante specie di pipistrelli, gli uccelli del paradiso, Batanta possiede meravigliose baie tra incredibili foreste di mangrovie, quest’isola ha solo una manciata di villaggi ed è adatta ai viaggiatori più avventurosi.

Misool: il paradiso in terra.

Misool è la più meridionale delle quattro isole principali di Raja Ampat, situata più vicino a Seram  nelle Molucche che a Waigeo o a Sorong.

A causa della sua posizione fuori rotta, pochi visitatori includono Misool nel loro itinerario a Raja Ampat.

Coloro che scelgono di venire qui probabilmente rimarranno sbalorditi, Misool offre scenari che facilmente troveremo altrove, un vero gioiello della natura !

Misool ha un’enorme area di isole che si presentano in formazioni molto varie, a pan di zucchero con la punta arrotondata, appuntite, a cattedrale, che formano lagune incredibilmente belle …

Misool è accessibile con i mezzi pubblici, servita da diverse imbarcazioni da Sorong e dalle Molucche, ma queste navi hanno servizi molto irregolari.

Misool ha un resort bellissimo, molto isolato e molto costoso, si trova sull’isola di Batbitim tra le isole rocciose del sud-est, ma ci sono anche alloggi economici a gestione locale

Che sogno meraviglioso un viaggio tra le isole di Raja Ampat, l’ultima frontiera Indonesiana, un vero spettacolo della natura.

Logo Indonesia con Bru

Il mio Blog di Viaggi…

Bali lempuyang temple entrata principale

Bali 6 luoghi da vedere

La guida di viaggio di Indonesia con Bru – i miei 6 luoghi del cuore da vedere durante un viaggio a Bali – testati, certificati e sempre con aggiornamenti in tempo reale